Mini brioche di pasta di pane

brioche di pasta di pane

Approfittando del clima non ancora estivo (oggi infatti piove e il sole, di tanto in tanto, fa capolino tra le nuvole) e di un po’ di farina da smaltire proprio in vista della stagione calda, ho messo le mani in pasta. Cosa ne è venuto fuori? Pagnotte e mini brioche di pasta di pane.

Mi piace, appena ho un po’ di tempo, preparare il pane, aspettare che si raffreddi (il suo profumo si spargerà per tutta la cucina), dividerlo in sacchetti e congelarlo, pronto per essere scongelato al bisogno.

Mini brioche di pasta di pane perfette durante i pasti, come aperitivo, ma anche a colazione.

Oggi ho voluto dare al pane una forma più piccola, a briochina, perfetta non solo per essere mangiata da sola o per accompagnare il pasto, ma anche per creare panini farciti di affettati, verdure o formaggio per l’aperitivo.

Le mini brioche di pasta di pane sono anche perfette per la colazione, spalmate di burro e marmellata per iniziare la giornata con il giusto sprint.

Inoltre, se preferite usare farine meno raffinate e più ricche di fibre e sali minerali, provate a preparare il pane con farina Tumminia. Non fa solo bene, ma anche il gusto vi stupirà: provatelo con sopra dell’olio extra vergine di oliva e dei pomodorini.

Fatemi sapere se anche voi preparate il pane fatto in casa. Se vi va, scattate una foto delle vostre pagnotte e condividetela su  Instagram, su  Facebook o con un  cinguettio su Twitter usando l’hashtag #LeRicetteDelTegamino.

Oppure lasciate un commento qui sotto con la vostra ricetta!

Buon Appetito! 🙂

Stampa

Mini Brioche di Pasta di Pane

Ingredienti

  • 500 g di farina tipo "Manitoba"
  • 250 g di acqua calda
  • 10 g di sale fino
  • 10 g di zucchero semolato bianco
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 1 bustina di lievito di birra secco
  • 15 g di semi misti girasole, lino, papavero, sesamo, zucca

Istruzioni

Se usate la planetaria:

  1. Iniziate mettendo la farina, il sale, lo zucchero, il lievito secco e l'olio extra vergine di oliva nella ciotola della planetaria stessa e montate il gancio per impastare
  2. Azionate la planetaria e aggiungete l'acqua a filo. Quando l'impasto inizierà a formarsi aggiungete anche il mix di semi

  3. Quando l'impasto si "incorderà" al gancio, sarà pronto.

Se invece impastate il pane a mano:

  1. Mettete la farina, il sale, lo zucchero, il lievito secco, l'olio extra vergine di oliva in una terrina e il mix di semi

  2. Aggiungete poco alla volta l'acqua e impastate tutto con le mani
  3. Quando l'impasto sarà liscio, sodo e non si attaccherà più alle mani, sarà pronto. Per questa operazione ci vorranno circa 10-15 minuti.

A questo punto scaldate il forno a circa 60° e poi spegnetelo.

Riponete l'impasto in una terrina unta d'olio, coprite con un canovaccio umido e mettetelo a lievitare nel forno per circa un'ora (prima lievitazione).

Passato il tempo tirate fuori l'impasto che dovrebbe aver duplicato il suo volume:

  1. Lavorate nuovamente l'impasto rapidamente e stendetelo (aiutandovi con un mattarello) per dargli una forma circolare

  2. Tagliate l'impasto in otto parti uguali. Prendete uno spicchio e arrotolatelo partendo dalla base del triangolo ottenendo così delle "briochine". Fate la stessa operazioni con gli altri 8 spicchi

  3. Mettete le briochine sulla placca del forno a lievitare (sempre nel forno caldo) per altri 30 minuti, coprendole con un canovaccio umido (seconda lievitazione).

A questo punto dovrete cuocere le briochine:

  1. Scaldate il forno statico a 180° e infornate il pane per circa 20 minuti

  2. Cuocete per altri 5 minuti, sempre a 180°, con la funzione ventilato.

Sfornate e lasciate raffreddare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *