La Crock-Pot

crock-pot

Come la Crock-Pot entrò a far parte della mia cucina

Avevo letto delle recensioni sulla Crock-Pot su alcuni blog di ragazze americane e la guardavo sempre con occhi sognanti, ma alla fine ho sempre decretato che non ne avevo bisogno, considerando il fatto che la mia cucina è piccola e straripa di elettrodomestici.

Finché un giorno non l’ho vista troneggiare nel piano di lavoro della cucina di una mia amica e da lì è iniziato a crescere in me il desiderio di averla. E come una bambina di 5 anni pensavo: perché lei sì e io no? Ho pure un food blog, devo assolutamente averla! 

Sono passati i mesi, è arrivato l’autunno, novembre con il blackfriday. Galeotto fu proprio il blackfriday perché l’ho trovata scontatissima e non me la sono lasciata scappare.

Per giustificarmi, sono da sempre facilmente impressionabile alla vista di nuovi tool tecnologici da cucina che compaiono in commercio. È più forte di me: nei limiti del possibile, devo averli. È stato così per la planetaria, per una pentola WMF adatta alla cottura a bagno maria e per mille altri oggetti che riempiono i pensili della mia cucina (cucina che, tra le altre cose, ha la stessa grandezza della casa delle bambole).

Ma cos’è la Crock-Pot?

La Crock-Pot è una pentola elettrica che cuoce con il sistema a cottura lenta (slow cooking) e a bassa temperatura. Il sistema di cottura lenta lascia le pietanze morbide e le basse temperature permettono di mantenere vive le qualità nutrizionali di carne e verdura.

Il timer di cottura può essere impostato da un minimo di 4 a un massimo di 10 ore. Questa particolare caratteristica mi ricorda il ragù che mia nonna lasciava cuocere per ore e ore sui fornelli. 🙂 Inoltre non è necessario mescolare grazie al contenitore in litoceramica antiaderente.

Ha due modalità di cottura: quella “bassa” (low) e quella “alta” (high). Per la vita di tutti i giorni uso la modalità di cottura “bassa”. La modalità “alta” la riservo per quando ho maggiori quantità di alimenti da cuocere.

Prime impressioni sulla Crock-Pot

La prima cosa che ho notato è che è fatta da pochissimi pezzi: la base per cuocere, il contenitore in litoceramica da inserire nella base, il coperchio e la spina per attaccarla alla corrente. I pezzi inoltre sono maneggevoli e leggeri. Il contenitore in litoceramica e il coperchio sono lavabili in lavastoviglie.

In secondo luogo, è silenziosissima. Nel silenzio della casa, si sente a mala pena il sobbollire del contenuto.

Altra cosa da non sottovalutare: è adatta a chiunque; è perfetta per chi sa cucinare, ma ha poco tempo; può essere un inizio per chi in cucina non è per niente esperto. Infatti è facilissimo preparare zuppe, spezzatini, ma anche stracotti di verdure e ragù.

Per fare il ragù, è bastato tagliare a pezzetti sedano, carote e cipolle, aggiungere l’olio, sale, pepe, il macinato misto, aromi e spezie, vino rosso e acqua. Ho seguito le indicazioni sul ricettario: ho messo il coperchio, ho impostato la funzione “high” e dopo 4 ore, il ragù era pronto per essere servito. Non è necessario mescolare anche se, lo confesso, di tanto in tanto andavo a controllare che tutto fosse in ordine.

Se vi interessa la ricetta del ragù, non vi resta che andare a leggerla. Se invece preferite un piatto a base vegetale, vi consiglio carciofi e patate.

Inoltre, la Crock-Pot dà una mano all’ambiente

La Crock-Pot è un toccasana anche per l’ambiente e il portafoglio: in modalità “low” consuma solo 75-150 watt di elettricità e 150-210 watt in modalità “high”.

Per ogni altra informazione nel sito ufficiale troverete indicazioni specifiche, tante ricette e dove acquistarla.

Riassumendo… 5 buoni motivi per acquistare una Crock-Pot

1. La Crock-Pot fa bene alla salute perché il sistema di cottura lento e a bassa temperatura permette di mantenere vive le qualità nutrizionali di carne e verdura.
2. La Crock-Pot occupa poco posto perché è composta da pochissimi pezzi ed è quindi adatta anche alle cucine più piccole.
3. La Crock-Pot è lavabile in lavastoviglie. Non so voi, ma per me questa è una cosa fondamentale. Avendo poco tempo a disposizione, è una seccatura avere cose da lavare a mano.
4. La Crock-Pot è facilissima da usare, per questo è adatta anche ai meno esperti o per chi è alle prime armi in cucina.
5. La Crock-Pot dà una mano all’ambiente, visto che ha dei consumi molto bassi.

crock-pot