La marmellata di fragole

marmellata di fragole

Io sono un’amante della marmellata di fragole soprattutto a colazione spalmata sul pane classico, su quello fatto con farina Tumminia o sulle fette biscottate: la colazione giusta in grado di darmi la carica per affrontare la giornata. È ottima anche mescolata allo yogurt o per guarnire il gelato. Non per colazione il gelato :-), magari dopo cena…

La mia famiglia prepara la marmellata di fragole in casa (quasi) ogni anno, scegliendo la migliore frutta di stagione. In realtà, in ogni stagione, scegliamo la frutta migliore, possibilmente di origine biologica, per preparare non solo marmellata di fragole, ma anche di albicocche, ciliegie, lamponi, mirtilli, more e fichi. Queste delizie verranno poi usate non solo per la colazione ma anche per farcire profumate crostate e per respirare il profumo della primavera e dell’estate tutto l’anno.

La marmellata di fragole è sana e genuina visto che, nella versione più classica, è fatta solo di due ingredienti: frutta fresca e zucchero. Le possiamo dare un gusto extra aggiungendo un cucchiaio di rum o i semi di una bacca di vaniglia per esaltare ancora di più il gusto della frutta. Spazio comunque alla fantasia, aggiungendo spezie come lo zenzero.

Quello che stupisce della marmellata (non solo di fragole) è la sua incredibile semplicità di gusto, fruttato e zuccherino, ma anche semplicità di preparazione. La marmellata, proprio per la semplicità che la caratterizza, fa spesso parte dei miei ricordi di infanzia e non credo di essere l’unica ad avere così dolci ricordi. 😉

Per concludere, in questo articolo, vi propongo la più classica delle versioni, fatta con fragole fresche acquistate in un mercato biologico che ho vicino a casa (Agrimons).

Come detto sopra, potrete utilizzarla in svariati modi: spalmata sul pane fatto in casa, per farcire una crostata, come cuore morbido in un biscotto di pasta frolla, ma anche aggiunta allo yogurt. Per i più temerari, anche abbianata al formaggio.

Fatemi sapere se anche voi preparate la marmellata di fragole fatta in casa e se vi è piaciuta… Se vi va, scattate una foto e condividetela su  Instagram, su  Facebook o con un  cinguettio su Twitter usando l’hashtag #LeRicetteDelTegamino.

Buon appetito! 😃

Clicca per leggere la ricetta o il resto del post

Benvenuta primavera: cheesecake alle fragole

cheesecake alle fragole

Quando ho preparato questa cheesecake alle fragole il tempo era decisamente diverso: il sole nel cielo (ancora pallido) iniziava a scaldare nelle ore centrali della giornata, gli uccellini cinguettavano, i primi fiori spuntavano sui prati e le prime gemme sugli alberi iniziavano a sbocciare.

Mentre scrivo questo articolo la situazione è ben diversa: nuvole minacciose coprono il cielo, una fitta pioggerella bagna fiori e gemme e sembra di essere tornati in inverno visti i pochi gradi che ci sono fuori.

In ogni caso, malgrado tutto, oggi è il primo giorno di primavera, una primavera che quest’anno se la prende con calma. Ma va bene così: penso che Madre Natura sappia esattamente cosa fa. E quindi, più che un benvenuta primavera è un primavera, noi ti stiamo aspettando.

Per dare il benvenuto alla primavera, cheesecake alle fragole

Non c’è niente di meglio che usare ingredienti di stagione, non solo per la nostra salute, ma anche per il loro gusto. Una fragola in inverno non avrà quel profumo inconfondibile che la contraddistingue e quindi la cheesecake non sarà la stessa cosa.

Per invogliare la primavera ad arrivare ho preparato la cheesecake alle fragole in barattolo, un dessert mono porzione, facile e veloce da preparare, che stupirà i vostri ospiti o che potrebbe rendere semplicemente la vostra giornata più dolce.

Se non vi basta questa cheesecake, provate anche la versione mimosa, preparata in occasione della festa della donna. 😉 Al posto del fondo di burro e biscotti e della copertura alle fragole ho usato del pan di spagna per ricreare i classici fiori di mimosa.

Fatemi sapere se avete preparato la mia cheesecake alle fragole e se vi è piaciuta… Se vi va, scattate una foto e condividetela su  Instagram, su  Facebook o con un  cinguettio su Twitter usando l’hashtag #LeRicetteDelTegamino.

Buon appetito! 😃

Clicca per leggere la ricetta o il resto del post