La marmellata di fragole

marmellata di fragole

Io sono un’amante della marmellata di fragole soprattutto a colazione spalmata sul pane classico, su quello fatto con farina Tumminia o sulle fette biscottate: la colazione giusta in grado di darmi la carica per affrontare la giornata. È ottima anche mescolata allo yogurt o per guarnire il gelato. Non per colazione il gelato :-), magari dopo cena…

La mia famiglia prepara la marmellata di fragole in casa (quasi) ogni anno, scegliendo la migliore frutta di stagione. In realtà, in ogni stagione, scegliamo la frutta migliore, possibilmente di origine biologica, per preparare non solo marmellata di fragole, ma anche di albicocche, ciliegie, lamponi, mirtilli, more e fichi. Queste delizie verranno poi usate non solo per la colazione ma anche per farcire profumate crostate e per respirare il profumo della primavera e dell’estate tutto l’anno.

La marmellata di fragole è sana e genuina visto che, nella versione più classica, è fatta solo di due ingredienti: frutta fresca e zucchero. Le possiamo dare un gusto extra aggiungendo un cucchiaio di rum o i semi di una bacca di vaniglia per esaltare ancora di più il gusto della frutta. Spazio comunque alla fantasia, aggiungendo spezie come lo zenzero.

Quello che stupisce della marmellata (non solo di fragole) è la sua incredibile semplicità di gusto, fruttato e zuccherino, ma anche semplicità di preparazione. La marmellata, proprio per la semplicità che la caratterizza, fa spesso parte dei miei ricordi di infanzia e non credo di essere l’unica ad avere così dolci ricordi. 😉

Per concludere, in questo articolo, vi propongo la più classica delle versioni, fatta con fragole fresche acquistate in un mercato biologico che ho vicino a casa (Agrimons).

Come detto sopra, potrete utilizzarla in svariati modi: spalmata sul pane fatto in casa, per farcire una crostata, come cuore morbido in un biscotto di pasta frolla, ma anche aggiunta allo yogurt. Per i più temerari, anche abbianata al formaggio.

Fatemi sapere se anche voi preparate la marmellata di fragole fatta in casa e se vi è piaciuta… Se vi va, scattate una foto e condividetela su  Instagram, su  Facebook o con un  cinguettio su Twitter usando l’hashtag #LeRicetteDelTegamino.

Buon appetito! 😃

Stampa

Marmellata di Fragole

Porzioni 4 vesetti da 150 ml ciascuno

Ingredienti

  • 500 g di fragole fresche
  • 400 g di zucchero semolato
  • il succo di 1/2 limone

Istruzioni

  1. Pulite, mondate e tagliate le fragole a pezzettoni

  2. Conditele con il succo del limone

  3. A questo punto mettete le fragole in una pentola capiente e aggiungete lo zucchero

  4. Fate cuocere a fuoco medio per circa 40 minuti.

Alcuni suggerimenti per preparare la marmellata di fragole

Io ho usato 400 g di zucchero per 500 g di fragole. A seconda di quanto sono dolci le fragole che avete, potete aumentare o diminuire la quantità di zucchero. In ogni caso non vi consiglio di superare la proporzione 50% di frutta e 50% di zucchero.

Il tempo di cottura è indicativo. Infatti dipende tutto da quanta acqua rilascerà la frutta che userete.

Dopo 20 minuti vi consiglio di versare un cucchiaino di marmellata di fragole su un piattino che avrete fatto raffreddare in congelatore. Dopo un paio di minuti, se piegando il piattino la marmellata risulterà soda, allora sarà pronta. Se al contrario dovesse risultare troppo liquida, continuate la cottura per altri 10 minuti e ripetete la prova piattino fino a che non sarà pronta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *