Sta arrivando l’estate: pasta fredda alle verdure

pasta fredda

La pasta fredda è un piatto tipicamente estivo perfetto per la pausa pranzo in ufficio e anche per quando le giornate diventano caldissime. Ci sono delle volte che solo l’idea di accendere i fornelli per più di 20 minuti mi fa iniziare a sudare e mi fa passare la voglia di preparare qualcosa di diverso da prosciutto e melone o da una caprese.

Da brava italiana sono una mangiatrice compulsiva di pasta tutto l’anno, anche se so che dovrei mangiarne decisamente di meno. Io sono della filosofia che si vive una volta sola, quindi perché privarmi di questo piacere? Così, alla classica pasta di grano duro, alterno quella integrale e quella di farro. Ogni tanto mi piace anche mangiare quella fatta con la quinoa o l’amaranto. Vi consiglio anche di provare quella a base di farina di piselli. Queste ultime tre sono senza glutine e quindi più leggere da digerire.

Proprio perché il caldo inizia a farsi sentire, mi piace preparare la pasta fredda con delle verdure di stagione saltate in padella aggiungendo poi dei pomodorini e del formaggio per renderla più saporita.

Per concludere, quando mi metto a scrivere articoli e ricette che richiamano il sole e il caldo, fuori si scatena l’apocalisse con temporali, vento e aria fredda. Un po’ come era successo con il primo giorno di primavera. In questo momento il vento sta letteralmente sradicando gli alberi del parco che ho sotto casa…

Fatemi sapere se anche voi preparate la pasta fredda con le verdure. Se vi va, scattate una foto e condividetela su  Instagram, su  Facebook o con un  cinguettio su Twitter usando l’hashtag #LeRicetteDelTegamino.

Buon Appetito! 🙂

Clicca per leggere la ricetta o il resto del post

Sua maestà il polpettone

polpettone

Il polpettone è un piatto che arriva dalla tradizione, una ricetta anti spreco che i nostri nonni hanno preparato e mangiato, come la polenta fritta.

La ricetta di oggi viene dal ricettario di famiglia. Si tratta del polpettone che prepara mio padre e prima di lui lo preparava mia nonna.

Le ricette della tradizione hanno una cosa in comune: le dosi non sono mai esatte!
Grammi e millilitri vengono sostituiti da “circa”, “qualche cucchiaio”, “al bisogno”, “qualche manciata”. Non è quindi stato facile riuscire a pesare tutto per poter rendere pubblicabile questa ricetta.

La ricetta è quella della nonna paterna e quindi ho chiesto a mio padre di pesare tutto quello che usava mentre lo preparava. E non è stato semplice… 🙂
Non è colpa di nessuno se le quantità non erano precise. La ricetta del polpettone viene tramandata di madre in figlio e ha subìto continue variazioni in base agli ingredienti disponibili.

Il polpettone è un’ottima ricetta anti spreco

Nel nord Italia per Natale si prepara spesso il brodo con i tortellini e poi si mangia la carne bollita. Proprio quest’ultima avanza spesso dopo il pranzo e uno dei modi per non sprecarla è preparare il polpettone.

Può essere accompagnato da patate lesse, da insalata o da una teglia di verdure al forno.

Fatemi sapere se avete preparato il mio polpettone e se vi è piaciuto… Se vi va, scattate una foto e condividetela su Instagram o su Facebook con l’hashtag #LeRicetteDelTegamino.

Buon appetito! 🙂

Clicca per leggere la ricetta o il resto del post

Lasagne zucca, funghi e salsiccia

lasagne-zucca-funghi-salsiccia

Le lasagne (o pasticcio) sono uno dei piatti che rappresentano meglio la cucina italiana non solo per noi che siamo nati nel Bel Paese, ma soprattutto nel mondo. La versione più conosciuta è quella alla bolognese, a base di ragù di carne, quella che tutti noi abbiamo mangiato almeno una volta da bambini, durante le domeniche in famiglia o durante le feste natalizie. Presto la troverete nel blog. 🙂

Tuttavia oggi esistono numerose varianti, non solo a base di carne, ma anche a base di verdure, declinate in versioni per vegetariani e vegani. Di recente mi è capitato di assaggiare anche una versione vegana crudista.

Insomma si tratta di un piatto in grado di accontentare ogni palato e ogni filosofia alimentare.

Le mie lasagne autunnali

Ricordate la mia vellutata di zucca e patate? Ma anche la ricetta della zucca al forno che ho pubblicato sulla mia pagina Facebook? Oggi ho deciso di continuare la mia serie sui piatti autunnali con la zucca.

Quindi ho preparato le lasagne, ma in versione autunnale, con zucca, funghi e salsiccia. Nel ripieno troverete i gialletti o finferli (dal latino cantarellus cibarius) funghi tipici di fine estate e che io adoro. Potreste sostituirli anche con dei porcini. La salsiccia serve per ingolosire ulteriormente le lasagne e dare sapidità per contrastare la dolcezza della zucca.

Nella ricetta troverete tutti i passaggi per preparare queste lasagne: dalla pasta fresca (sostituibile con della pasta già pronta), alla besciamella (anche lei sostituibile con quella già pronta), al ripieno.

Un’idea potrebbe essere quella di preparare il pasticcio insieme ai vostri ospiti; in particolare la preparazione della pasta fatta in casa, secondo me, si presta perfettamente ai momenti di convivialità.

Fatemi sapere se avete preparato le lasagne zucca, funghi e salsiccia e se vi sono piaciute… Se vi va, scattate una foto e condividetela su Instagram o su Facebook con l’hashtag #LeRicetteDelTegamino.

Buon appetito! 🙂

Clicca per leggere la ricetta o il resto del post