Secondi

Sua maestà il polpettone

polpettone

Il polpettone è un piatto che arriva dalla tradizione, una ricetta anti spreco che i nostri nonni hanno preparato e mangiato, come la polenta fritta.

La ricetta di oggi viene dal ricettario di famiglia. Si tratta del polpettone che prepara mio padre e prima di lui lo preparava mia nonna.

Le ricette della tradizione hanno una cosa in comune: le dosi non sono mai esatte!
Grammi e millilitri vengono sostituiti da “circa”, “qualche cucchiaio”, “al bisogno”, “qualche manciata”. Non è quindi stato facile riuscire a pesare tutto per poter rendere pubblicabile questa ricetta.

La ricetta è quella della nonna paterna e quindi ho chiesto a mio padre di pesare tutto quello che usava mentre lo preparava. E non è stato semplice… 🙂
Non è colpa di nessuno se le quantità non erano precise. La ricetta del polpettone viene tramandata di madre in figlio e ha subìto continue variazioni in base agli ingredienti disponibili.

Il polpettone è un’ottima ricetta anti spreco

Nel nord Italia per Natale si prepara spesso il brodo con i tortellini e poi si mangia la carne bollita. Proprio quest’ultima avanza spesso dopo il pranzo e uno dei modi per non sprecarla è preparare il polpettone.

Può essere accompagnato da patate lesse, da insalata o da una teglia di verdure al forno.

Fatemi sapere se avete preparato il mio polpettone e se vi è piaciuto… Se vi va, scattate una foto e condividetela su Instagram o su Facebook con l’hashtag #LeRicetteDelTegamino.

Buon appetito! 🙂

Stampa

Il Polpettone

Porzioni 6 persone

Ingredienti

  • 500 g di carne macinata da bollito misto
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 2 fette di pane da toast
  • 2 spicchi d'aglio
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • 1 patata lessa
  • 3 uova
  • Latte q.b.
  • Olio extra vergine d'oliva q.b.
  • Pan grattato q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale e pepe q.b.

Istruzioni

Per fare il polpettone, iniziate a preparare la carne bollita e il pane ammollato nel latte.

  1. Sminuzzate la carne bollita con il tritacarne, nel mixer o con un coltello, insieme a due spicchi d'aglio

  2. Fate ammollare le fette di pane nel latte e strizzatele bene.

A questo punto prendete una terrina e preparate l'impasto:

  1. Con le mani impastate la carne che avete appena tritato, le fette di pane ammollate nel latte, le uova, il prezzemolo, sale e pepe, un cucchiaio d'olio extra vergine di oliva, la patata lessa e il parmigiano

  2. L'impasto dovrà essere morbido, ma non appiccicoso, quindi aggiungete il pangrattato in base alla consistenza dell'impasto.

Per dare la forma al polpettone:

  1. Aiutandovi con un foglio di carta forno, arrotolate il composto dando all'impasto la classica forma di polpettone

  2. Prendete una teglia antiaderente e ungetela con abbondante olio extra vergine di oliva e adagiate dentro il polpettone

  3. Aggiungete anche mezzo bicchiere di vino bianco secco.

Preriscaldate il forno statico a 200° e infornate il polpettone per circa 40 minuti.

Se a fine cottura non fosse dorato a sufficienza cuocetelo sotto il grill del forno per 4 o 5 minuti.

Note

La carne macinata da bollito misto può essere sostituita con 700 o 800 g di macinato di bovino o suino. In questo caso i tempi di cottura si allungano: ci vorranno 70-80 minuti nel forno statico a 200°.

Ti potrebbe interessare anche...

Nessun commento

Lascia un commento