Spaghetti profumati al curry con uvetta e pinoli

spaghetti profumati al curry

Spaghetti profumati al curry con uvetta e pinoli? Per i tradizionalisti è sicuramente un abbinamento da sguardo perplesso e sopracciglio alzato. In realtà vi potrebbe stupire anzi, vi stupirà, come ha stupito me. Sono un’alternativa ai classici spaghetti al pomodoro o alla spaghettata aglio, olio e peperoncino. E se siete degli amanti della cucina indiana, dovete sicuramente provarli.

Questi spaghetti per me sono anche un comfort food, uno di quei piatti ristoratori con il pro che in uno schiocco di dita sono pronti per essere gustati, seduti sul divano, dopo una giornata che non vediamo l’ora che finisca.

Fatemi sapere se avete preparato gli spaghetti profumati al curry con uvetta e pinoli e se vi sono piaciuti… Se vi va, scattate una foto e condividetela su  Instagram, su  Facebook o con un  cinguettio su Twitter usando l’hashtag #LeRicetteDelTegamino.

Buon appetito! 🙂

Stampa

Spaghetti Profumati al Curry con Uvetta e Pinoli

Porzioni 4 persone

Ingredienti

  • 400 g di spaghetti
  • 12 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 4 cucchiai di pinoli
  • 2 cucchiai di uvetta
  • 4 spicchi d'aglio
  • Curry giallo q.b.
  • Sale q.b.

Istruzioni

Per preparate gli spaghetti profumati al curry bastano pochi passaggi:

  1. Per prima cosa mettete in ammollo l'uvetta coprendola con dell'acqua calda

  2. Continuate pelando gli spicchi d'aglio, tagliateli a metà e fateli soffriggere in padella con l'olio

  3. Scolate l'uvetta dall'acqua e, quando l'aglio sarà dorato, aggiungetela insieme  ai pinoli. Fate rosolare per un paio di minuti e spegnete il fuoco

  4. A questo punto, mentre l'olio è ancora caldo, aggiungete il curry a piacere, anche se io vi consiglio di metterne un cucchiaino

  5. In una pentola fate bollire l'acqua, salatela e fate cuocere gli spaghetti, tenendo da parte un mestolino di acqua di cottura che vi aiuterà a condire la pasta

  6. Scolate gli spaghetti e versateli nella padella con l'olio, l'uvetta, i pinoli e il curry

  7. Mescolate tutto, aiutandovi con l'acqua di cottura tenuta da parte prima, e servite. Se vi piace, alla fine, potete aggiungere un'altra spolverata di curry.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *