Torta rustica alle mele

torta rustica alle mele

Confesso che ai dolci con le mele non so resistere. In realtà non resisto a nessun dolce, ma questo è un altro discorso… Non sapevo resistere alle mele cotte di mio nonno, alla torta di mele di mia nonna e, tutt’ora, non resisto a quella di mio padre. Ma una in particolare mi è rimasta nel cuore e quando ci penso mi viene subito l’acquolina in bocca: una torta rustica alle mele fatta di un guscio di croccante pasta frolla al limone ripieno di mele.

Uova, farina, burro, zucchero, mele e limone, sono gli ingredienti di questa torta, quelli di sempre perché less is more, importante mantra soprattutto quando si tratta di alimentazione.

Cosa c’entra la torta rustica alle mele e il fatto di non essere una brava blogger?

Questa ricetta nasce un po’ dal fatto che non sono una brava blogger.

I blogger, quelli veri, guardano spesso le statistiche del sito per capire quali contenuti funzionano e quali no. Io, invece, ho un rapporto un po’ conflittuale con questi numeri e quindi li vado a guardare raramente. Complice la nuova normativa sulla privacy che mi ha costretta a mettere le mani su diversi aspetti tecnico-legali del mio blog (accompagnati da una buona dose di ansia), ho scoperto che il mio articolo più letto è proprio la torta di mele con la farina di mandorle.

Visto che ai miei lettori piace tanto questa torta, perché non proporne un’altra? E prometto che da adesso in poi guarderò più spesso numeri e statistiche. 🙂

Torta rustica alle mele: due importanti avvertimenti

Fate attenzione perché il profumo che sprigiona una volta sfornata si spargerà per la casa e uscirà anche dalla porta di ingresso. Se avete dei vicini senza paura o vergogna li troverete alla porta che annusano l’aria in attesa di capire se quel profumo di pasta frolla e mele arriva proprio dalla vostra porta.

Chi ha assaggiato questa torta (eh sì, ho un affezionato team di assaggiatori) ha notato che appena sfornata e fatta intiepidire mantiene il fatto di essere croccante dentro e morbida fuori. Con il tempo, però, la pasta frolla assorbe l’acqua presente nelle mele e la torta risulterà meno croccante. Sia chiaro, è buonissima lo stesso, ma dipende un po’ da quello che preferite…

Fatemi sapere se avete preparato la torta rustica di mele… Se vi va, scattate una foto e condividetela sui social usando l’hashtag #LeRicetteDelTegamino.

Buon appetito! 🙂

Stampa

Torta Rustica alle Mele

Ho usato una pirofila da 36x26 cm.

Ingredienti

Per la pasta frolla al limone:

  • 500 g di farina 00
  • 250 g di burro
  • 200 g di zucchero a velo non vanigliato
  • 2 g di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • 4 tuorli d'uovo
  • 1 limone

Per la farcitura:

  • 4 mele tipo "Golden"
  • 5 cucchiai di zucchero di canna
  • Il succo di 1/2 limone
  • Cannella q.b.

Istruzioni

Per preparare la torta rustica alle mele iniziate proprio dalla frutta:

  1. Lavate, sbucciate, tagliate le mele a quarti e poi a fettine sottili

  2. Mettetele in una terrina e conditele con il succo del limone, due cucchiai di zucchero di canna e una spruzzata di cannella (a piacere) e mescolate bene

  3. Coprite la terrina con della pellicola trasparente e mettete le mele in frigo a riposare per il tempo in cui preparerete la pasta e assemblerete la torta.

Ora occupatevi della pasta frolla che farà da guscio alla torta rustica:

  1. Setacciate la farina, il lievito e il sale

  2. Aggiungete alle polveri appena setacciate il burro e la buccia del limone e lavorate il tutto con la punta delle dita. Dovrete ottenere dei bricioloni

  3. Aggiungete anche lo zucchero e i tuorli e lavorate velocemente l'impasto finché non otterrete un panetto liscio, giallo e compatto

  4. Appiattite il panetto di pasta frolla e dategli una forma rettangolare (questo accorgimento vi aiuterà quando dovrete stenderla)

  5. Mettete la pasta frolla a riposare nel frigorifero per 30 minuti finché non si sarà rassodata.

Adesso è il momento di assemblare la torta:

  1. Togliete le mele dal frigo e, se dovessero aver lasciato troppo sugo, filtratele con un colino

  2. Togliete anche la frolla dal frigo, tagliatene circa 2/3 e rimettete il terzo restante in frigo (vi servirà dopo per la copertura)

  3. Aiutandovi con il mattarello, stendete la pasta a circa 5 mm di spessore e foderate la pirofila

  4. Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta e versate sopra le mele

  5. Togliete dal frigo la pasta avanzata, stendete anch'essa con l'aiuto del mattarello e coprite la torta

  6. Bucherellate con i rebbi della forchetta anche la copertura della torta e spolverate con lo zucchero di canna.

Preriscaldate il forno ventilato a 180° e cuocetela per 40 minuti circa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *