Primi

Vellutata di zucca e patate

3 Ottobre 2017
vellutata di zucca e patate

Prendete una giornata che non si è rivelata il massimo, una di quelle in cui avete avuto a che fare con persone non in linea con i vostri gusti (per dirla in modo elegante!); oppure, una di quelle giornate in cui siete stati sommersi e travolti da contrattempi e imprevisti.

Partendo da una situazione del genere, solo l’idea di preparare la cena non vi fa fare i salti di gioia, anzi. Non vi siete ancora sfilati scarpe e cappotto che i vostri occhi iniziano a girare per la casa, alla ricerca del menù della pizzeria per asporto, quella spiaggia sicura che vi consegna la cena in meno di un’ora.

Ci sono delle volte però che prendere la pizza per asporto (l’ennesima del mese, magari!), vi riempie il cuore di sensi di colpa, che si aggiungono alla già difficile giornata che portate sulle spalle.

Tutti quei carboidrati, non digerisco bene i latticini, dovrei prenderla senza mozzarella, la pizza di sera è pesante, chissà da dove prendono gli ingredienti…

Adesso vi darò una ricetta velocissima da preparare che vi darà la possibilità di mangiare qualcosa di sano e genuino, in grado di rasserenare cuore e testa. Si tratta della vellutata di zucca e patate, che potrete arricchire con dei crostini profumati alla salvia.

Parliamo quindi di comfort food

Questa vellutata, per me, fa parte di quella categoria di piatti che si chiamano comfort food, vale a dire delle ricette consolatorie per rasserenare una pausa pranzo o chiudere una lunga giornata. Questi cibi sono fatti non solo per togliere la fame, ma anche per ristorare l’anima e riportare il cuore al suo status di naturale tranquillità, permettendogli di mandare avanti la nostra vita con la quiete che si merita e di cui ha bisogno.

Il comfort food deve essere anche qualcosa di veloce, fatto delle cose che ci piacciono di più, niente preparazioni complicate, da grande chef o con cotture da sorvegliare attentamente. Di solito basta una pentola capiente, degli ingredienti sani e genuini (e perché no? Anche a km 0) e, nel caso della vellutata di zucca e patate, un frullatore a immersione.

Prima di mettervi a cucinare, vi consiglio di seguire questo rituale

Toglietevi le scarpe e il cappotto, sedetevi sul divano e rispondete agli ultimi messaggi ricevuti, fate le chiamate che dovete fare. A questo punto dimenticatevi di WhatsApp e dei mille gruppi in cui siete, delle mail a cui non avete risposto e di tutti i social media a cui siete iscritti. Prendetevi qualche ora per fare quello che va di moda chiamare digital detox.

Prendetevi il vostro tempo, mettendo della musica rilassante di sottofondo. Fate una bella doccia calda, mettete qualcosa di comodo.

A questo punto potete andare in cucina e preparare la vellutata di zucca e patate

La cucina per me è il posto in cui riesco a mettermi al riparo dalla routine e a sfuggire dalla monotonia. Quando sono in cucina mi dimentico dell’orologio e di quello che mi sta intorno. Ci passo le ore senza accorgermi che il tempo scorre. Concentratevi solo sul curare le verdure, dosare l’acqua, preparare il brodo.

Quando la vostra vellutata di zucca e patate sarà pronta, versatela su una bella scodella o sul vostro piatto preferito, un bel filo d’olio extra vergine di oliva a crudo, sedetevi sul divano e gustatevela davanti a un episodio della vostra serie TV preferita o leggete quel libro che da troppo tempo dovete finire.

Ah già, e non dimenticate i crostini profumati alla salvia, per dare un pizzico di croccantezza, a contrasto con la cremosità della vellutata.

Se non avete un libro da leggere e ne state cercando uno, vi consiglio Bread, Wine, Chocolate. La lenta scomparsa dei cibi che più amiamo di Simran Sethi, un viaggio attraverso gli alimenti che più amiamo e che rischiamo di lasciarci sfuggire a causa della perdita della biodiversità.

Fatemi sapere se avete provato la vellutata di zucca e patate e se vi è piaciuta… Se vi va, scattate una foto e condividetela sui social con l’hashtag #LeRicetteDelTegamino

Buon appetito! 😃

Stampa

Vellutata di zucca e patate con crostini profumati alla salvia

Preparazione 15 minuti
Cottura 20 minuti
Tempo totale 35 minuti
Porzioni 4 persone

Ingredienti

  • 1 kg di zucca (da pulire)
  • 400 g di patate (da pulire)
  • 1/2 cipolla bianca
  • 500 ml di brodo vegetale
  • Sale e pepe bianco q.b.
  • Una grattatina di noce moscata
  • Olio extra vergine di oliva q.b.

Istruzioni

Preparate le verdure:

  1. Lavate la zucca, pelatela e togliete i semi all'interno, aiutandovi con un cucchiaio. Infine tagliatela a pezzettoni

  2. Pulite anche le patate, sbucciatele e tagliate anch'esse a pezzettoni, della stessa grandezza di quelli di zucca

  3. Infine tagliate la cipolla a rondelle.

Mettete una pentola capiente con i bordi alti sul fuoco:

  1. Fate soffriggere la cipolla con l'olio extra vergine di oliva a fuoco medio

  2. Quando la cipolla sarà dorata, versate le patate e la zucca e fate insaporire aggiungendo qualche pizzico di sale

  3. Coprite con il brodo vegetale e lasciate cuocere, sempre a fuoco medio, per circa 20 minuti, assicurandovi che il liquido non si asciughi troppo

  4. Nel frattempo, potrete preparare i crostini profumati alla salvia seguendo questa ricetta

  5. Passato il tempo, controllate che le verdure siano cotte e frullate tutto con il mixer ad immersione

  6. Aggiustate di sale, aggiungete il pepe bianco e una spolverata di noce moscata.

Quando l'avrete messa sul piatto, guarnite con un filo d'olio extra vergine di oliva e con i crostini profumati alla salvia.

Ti potrebbe interessare anche...

Nessun commento

Lascia un commento