Artigianalità e tradizione fatta in casa: il pane con farina Tumminia

pane con farina tumminia

Il pane con farina Tumminia è una delle pagnotte che preparo come variante al classico pane bianco.

Pane con farina Tumminia: da dove arriva questo grano?

La farina Tumminia (o timilìa), è una farina di grano duro che è fatta usando uno di quei grani che oggi vengono chiamati “grani antichi”. I grani antichi sono delle varietà di grano che venivano coltivate prima che la globalizzazione e l’industria mettessero in secondo piano i prodotti della natura che caratterizzano la nostra biodiversità. Si tratta di una farina integrale che viene macinata a pietra. 

Il grano duro Tumminia affonda le sue radici nell’antichità più classica e nello specifico in quella greca.  Anche Johann Wolfgang Goethe, intorno alla fine del 1700, tesse le lodi di questo particolare tipo di grano duro definendolo un frumento bellissimoun dono prezioso dell’estate. 

Il grano duro Tumminia è stato “riscoperto” negli ultimi anni, grazie alla sempre più pressante necessità di rendere la nostra alimentazione più ricca, sostenibile e varia. La sua particolarità è data anche dal fatto che matura in circa tre mesi, non ha bisogno di molta acqua per crescere e ama il clima caldo e secco della regione in cui viene coltivato, la Sicilia. Con la sua farina viene fatto il pane nero di Castelvetrano, uno dei tanti prodotti protetti e presidiati da Slow Food.

Il mio pane con farina Tumminia: con cosa mangiarlo

Al gusto, questa pagnotta, è decisamente più forte e amarotica rispetto al classico pane bianco, ma riserva una sorpresa. Alla fine verrà sprigionata una dolcezza che vi stupirà. È da provare con la marmellata di albicocche (o di fragole) spalmata sopra… E, perché no? Anche con una generosa quantità di crema alle nocciole. 

Fatemi sapere se avete provato il pane con farina Tumminia e se vi è piaciuto… Se vi va, scattate una foto e condividetela su Instagram o su Facebook con l’hashtag #LeRicetteDelTegamino.

Buon appetito! 🙂

  • pane con farina tumminia

Stampa

Pane con Farina Tumminia

Ingredienti

  • 250 g di farina di grano duro Tumminia
  • 250 g di farina tipo "Manitoba"
  • 250 g di acqua calda
  • 10 g di sale fino
  • 15 g di miele di acacia
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 1 bustina di lievito di birra secco

Istruzioni

Se usate la planetaria per preparare il pane con farina Tumminia:

  1. Iniziate mettendo le farine, il sale, il miele di acacia, il lievito secco e l'olio extra vergine di oliva nella ciotola della planetaria stessa e montate il gancio per impastare

  2. Azionate la planetaria e aggiungete l'acqua a filo. Quando l'impasto si "incorderà" al gancio, sarà pronto.

Se invece impastate il pane a mano:

  1. Mettete le farine, il sale, il miele di acacia, il lievito secco e l'olio extra vergine di oliva in una terrina

  2. Aggiungete poco alla volta l'acqua e impastate tutto con le mani
  3. Quando l'impasto sarà liscio, sodo e non si attaccherà più al piano di lavoro, sarà pronto. Per questa operazione ci vorranno circa 10-15 minuti.

A questo punto scaldate il forno a circa 60° e poi spegnetelo.

Riponete l'impasto in una terrina unta d'olio, coprite con un canovaccio umido e mettetelo a lievitare nel forno per circa un'ora (prima lievitazione).

Passato il tempo tirate fuori l'impasto che dovrebbe aver duplicato il suo volume:

  1. Lavorate nuovamente l'impasto rapidamente, dando la forma che desiderate. In questo caso ho deciso di fare due pagnotte
  2. Tagliate a metà l'impasto e date alle due metà una forma rotonda con le mani. Con un coltello incidete la superficie facendo dei tagli trasversali per dare la classica decorazione da pagnotta
  3. Mettete le due pagnotte sulla placca del forno a lievitare (sempre nel forno caldo) per altri 30 minuti, coprendole con un canovaccio umido (seconda lievitazione).

A questo punto dovrete cuocere le pagnotte:

  1. Scaldate il forno ventilato a 180°, mettendo una tazzina di acqua sul fondo. L'umidità sprigionata farà sì che il pane in cottura sviluppi una crosta dorata e croccante

  2. Cospargete le pagnotte con un po' di farina e infornate il pane per circa 20 minuti.

Sfornate e lasciate raffreddare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *